Un luogo di memoria. Il progetto di ristrutturazione, durato due anni, aveva quale principio cardine la volontà di conservare il più possibile l’identità degli spazi, riportarne alla luce lo stato originario e più prezioso, come era alla sua nascita, 150 anni fa. Un lavoro improntato al recupero, con una scelta di materiali e finiture guidata dal legame con il territorio e dal rispetto della struttura primigenia.

di circa 2mila persone la stima di presenze fatta dall’organizzazione del Rally, Maremmacorse 2. 0, come riferito dall’amministrazione comunale campigliese: si tratta di equipaggi, staff, accompagnatori esterni e appassionati al seguito. Anche quest’anno gli sforzi degli organizzatori sono stati ripagati aggiunge , tanta gente sia all’arrivo e la partenza ma anche durante il percorso.

Parlando di bambine, anche di dieci o dodici anni, costrette a matrimoni farsa per soddisfare le esigenze sessuali dei combattenti. Si tratta di nozze fatte e disfatte, appena la piccola vittima non serve pi o i soldati cambiano luogo di combattimento. Piccole che subiscono un trauma dopo l la separazione dalla famiglia, lo choc psicologico di un matrimonio forzato e poi le violenze ed eventuali gravidanze, in uno stato di assoluta immaturit fisica e salute precaria Ma anche fuori dai teatri di guerra, per esempio nei campi profughi in Libano e Giordania, l ha riscontrato un tasso di matrimoni precoci in forte crescita: dal 18 per cento del totale nel 2012 fino al 32 per cento nel 2014.

Protagonisti dell’incontro il flautista Yuri Guccione e, dall’Orchestra Leonore, Daniel Fuster Navarro (oboe), Alijaz Begus (clarinetto), Andrea Bressan (fagotto), Geremia Iezzi (corno), Clarice Curradi (violino), Giulia Panchieri (viola), Lorenzo Cosi (violoncello) e Margherita Naldini (contrabbasso), impegnati nell’esecuzione del Nonetto di Nino Rota. L’incontro è in replica oggi, alle 16, 3, all’ospedale San Jacopo di Pistoia, domani alla chiesa di San Marcello Pistoiese alle 21 e domenica 8 aprile alle 11, 30 alla chiesa della Madonna della Salute e di San Nicolao di Buggiano Castello. Floema è un progetto della Fondazione Pistoiese Promusica che nasce con l’obiettivo di far giungere nutrimento.

Il film ha tra le sue fonti proprio quell di Raffaella Notariale (nel film Valentina Lodovini, ndr), la giornalista grazie alla cui curiosit il caso Orlandi stato riaperto e le connessioni con la banda della Magliana approfondite. Sabrina era l di De Pedis (Riccardo Scamarcio, ndr), frequentava il cardinale Marcinkus, aveva un giro di prostituzione e si prostituiva lei stessa. Io le credo, perch con quelle dichiarazioni si messa in una posizione difficile: Sabrina ha nascosto Emanuela nella casa dei suoi genitori mentre erano in vacanza.

Leave a comment