Mentre mi sedevo nervosamente di fronte a lui sul pavimento, per intervistarlo, subito ci tenne a rassicurarmi: Non preoccuparti. Non c’ nulla di pi divertente che parlare delle proprie canzoni e dei propri dischi. E noi ne parleremo insieme. Difficile immaginare un’esperienza pi stressante di una missione spaziale. Tra i brividi del lancio e la lunga permanenza in una “scatola” orbitante, un bicchiere di vino ogni tanto per stemperare la tensione non starebbe male. Eppure, consumare alcol nello Spazio ufficialmente vietato da ogni agenzia spaziale (anche se un tempo, sulla MIR.).

And I think he has a lot of rope with them. I think they’re going to give him a lot of the benefit of the doubt on this. I hear it from people that I talk to in that part to have country, saying, you know what? I’m worried about commodities prices, but, at the same time, I trust that the president is going to do the right thing.

“La sfida di gestire Ilva non è facile, ma sono giovane e sono qui per rimanere a lungo termine”, ha detto l’ad Europa dell’azienda Aditya Mittal a Cernobbio, spiegando che l’azienda che il suo gruppo controlla all’85% “ha sofferto moltissimo negli ultimi anni dal punto di vista della produzione e ha sofferto la comunità per negligenze ambientali, noi vogliamo migliorare queste condizioni”. Poi l’assicurazione: ci occuperemo seriamente di lavoro: “Occorre gestire correttamente il rapporto con tutti gli stakeholder, l’industria dell’acciaio è strategica ed è molto importante per una comunità perché ha un impatto sull’ambiente e sull’occupazione molto rilevante e noi ci prendiamo questa responsabilità molto seriamente”. Mittal ha aggiunto che l’Ilva è “tra le acciaierie in Europa con la posizione migliore” è con “un porto di altissima qualità”, che ha una “connessione marittima diretta con il Porto di Genova” è con una “ubicazione ideale”..

The economical value of the archaeological resources is insufficient when opposed to the immaterial value of culture itself: without the immaterial value, indeed, everything is effortless because the quality of life is deeply rooted on it. Every archaeological site internally hides both the great potential of sharing cultures and perspectives, and the risk of new boundaries in the name of an identity claimed by looking back at the past. Looking through the glasses of a historian inside the depth of time, we plunge into a plot, where identity is not a static fact to be revealed, but a dynamic state, the result of a process of shared experiences.

Leave a comment